ALFA ROMEO GIULIETTA (prima serie) – ( 1955/1965 ) – Italia

ALFA ROMEO GIULIETTA

alfa_romeo_giulietta_berlina_prima_serie

Presentazione di una TI del 1962 – Clicca Sopra

——————————————————————————————————————–

Alfa Romeo Giulietta 

L’Alfa Romeo Giulietta è un’autovettura prodotta dal 1955 al 1965 dall’Alfa Romeo.

Al salone dell’automobile di Torino del 1955 l’Alfa Romeo presenta la Giulietta, l’automobile che doveva rappresentare la definitiva riscossa. E il successo arrivò. Ne saranno costruite quasi 132.000 nello Stabilimento del Portello a Milano, numeri di produzione impressionanti per l’epoca. Questa vettura compare sulla copertina del numero 1 della rivista Quattroruote.

alfa_romeo_giulietta-quattroruote_1-1956

Mai prima d’ora si era vista una vettura tanto potente, ma anche parca nei consumi, con una frenata eccezionale e un grande bagagliaio offerta a un prezzo tutto sommato, abbordabile. La Giulietta “berlina” condivideva la meccanica della splendida e filante coupé Alfa Romeo Giulietta Sprint presentata al pubblico esattamente un anno prima nel 1954.

Il nome dell’autovettura, scelto per analogia con la celebre opera Shakespeariana, venne ripreso dalla casa del biscione per denominare un modello del ventennio successivo, ed ancora per denominare un nuovo modello nel 2010.

ALFA_ROMEO_GIULIETTA_RETRO-

La tecnica

Il motore della prima versione, un 4 cilindri di 1290cm³, erogava una potenza di 50 cavalli ed era dotato di un cambio al volante manuale a 4 marce. Nel 1957 venne presentata la versione più potente, denominata Giulietta TI (Turismo Internazionale) con lievi modifiche estetiche al cofano che perdeva la freccia stilizzata, alla ghiera dei fanali ed alle luci posteriori, più in alto ed incassate, e, soprattutto, dotata del motore da 65cv: venne utilizzata con successo nei rally, nelle gare in salita e quelle di durata.

Alfa-Romeo-Guiletta-engine-1962

Restyling 1959

Al salone dell’automobile di Francoforte del 1959 debuttò la versione aggiornata della Giulietta: il bocchettone del serbatoio era ora inserito nel parafango posteriore destro ed era dotato di sportellino, il muso venne ridefinito, con parafanghi più bombati, fanali incassati, nuove ghiere dei fari e mascherina anteriore rielaborata con barre orizzontali. I parafanghi posteriori avevano le estremità a pinna e i nuovi fanalini con relativo catarifrangente. Negli interni era molto più curata ed il cruscotto portava strumenti allungati comprendendo anche il contagiri.

La 100.000.esima Giulietta

Giulietta_masina_alfa_romeo_Giulietta_100000

Nel febbraio 1961, l’attrice Giulietta Masina tiene a battesimo l’esemplare 100.001 della serie “Giulietta”: il raggiungimento di questo traguardo – all’epoca davvero significativo – sta a dimostrare il successo commerciale delle Giulietta nelle diverse versioni.

 Restyling 1961

Nel 1961 la TI venne potenziata a 74 CV (54 kW); con questa nuova motorizzazione era in grado di raggiungere la velocità di quasi 160 km/h.

Alla fine della sua carriera fu motorizzata con il propulsore unificato della Giulia 1300, che la rimpiazzò solo nel 1964.

alfa_romeo_giulietta_calandra

Impressioni di guida

Per i più giovani, mettersi in garage oggi una Giulietta significa ripercorrere prima di tutto il sogno dei loro padri o dei loro nonni. D’altronde, dopo la 1900, la Giulietta è il modello che ha consolidato il successo del Portello nella produzione in serie, spianando la strada al successo commerciale, tecnologico e culturale della GIulia.

E al volante ci si rende subito conto delle straordinarie doti di maneggevolezza , tenuta di strada e frenata delle Alfa di quegli anni. Come anche il motore che, nonostante la piccola cilindrata, affianca al tipico rombo del bialbero Alfa prestazioni, ripresa ed elasticità degne di un’auto assai più moderna. B0144

La sua velocità massima dichiarata era di 140 Km/h. per un costo su strada, nel 1960, era di Lire 1.429.000 mentre la TI costava Lire 1.584.000.

alfa_romeo_giulietta_profilo-anni-50

Alfa_romeo_giulietta_1300ti_polizia




Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare
l’amministratore di questo sito invia una mail a: [email protected]

Il testo è disponibile
secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso
modo

Precedente LANCIA FULVIA BERLINA - (1963/1972) - Italia Successivo SUZUKI DR 600 - (1987) - Giappone

2 commenti su “ALFA ROMEO GIULIETTA (prima serie) – ( 1955/1965 ) – Italia

  1. giuseppe cimino il said:

    sono un vecchio alfista o avuto 2giuliette ti, un gt. iunior, vedere queste macchine cosi belle si vive un emozione, appena mi capita una occasione gradevolene approfitterò, queste sono veramente la regina della strada, e sono rimaste sempre macchine eleganti, queste auto sono solo per veri intenditori.

  2. cell 3409968993 il said:

    17 aprile 1966 i miei genitori si son sposati con questa vettura
    non riesco trovar nolleggio x domenica 17 aprile 2016 x celebrar 50esimo
    matrimonio…..vorrei solo far omaggio in ricordo di quel giorno
    penso che nessuno mi contatterà
    lascio cmq nr cell 3409968993
    e mail [email protected]

I commenti sono chiusi.