Crea sito

FERRARI F50 – (1995/1997) – Italia

ferrari_f50_vista_alto

In giro per Montecarlo – Clicca Sopra

—————————————————————————————————————————-

Ferrari F50

Quando la Ferrari F50 apparve al Salone di Ginevra del 1995 (per celebrare il 50º anniversario di fondazione della casa di Maranello) dovette provocare lo stesso effetto che si avvertiva a cavallo tra gli anni Sessanta e Settanta di fronte alle ultime vetture Sport e Prototipo della Casa di Maranello, come la 512 S e M. Il progetto della F50, erede della F40 prodotta otto anni prima, era infatti grandioso in tutte le sue componenti e rappresentava il punto più alto di incontro fra una vettura da corsa e una da strada.

ferrari_f50_posteriore

Molte le analogie con le monoposto di Formula 1: dalla monoscocca in fibra di carbonio con il gruppo motopropulsore e la trasmissione collocate posteriormente con funzione portante, alla parte inferiore della vettura studiata per sfruttare al massimo l’effetto suolo, sino alla carrozzeria realizzata interamente in materiali compositi e, naturalmente, alle prestazioni. Spinta da un 12 cilindri a V (65°) di 4698,5 cc con una potenza di 520 CV a 8500 giri/minuto, la F50 poteva raggiungere la velocità do 325 km/h e portarsi da 0 a 100 km/h in soli 3,87 secondi. Due gli allestimenti proposti per questa “Formula 1” a ruote coperte: in versione barchetta, con due roll-bar posizionati dietro i rispettivi sedili, e hard-top o berlinetta.

ferrari_f50_barchetta

Le doti da vera e propria vettura da corsa, oltre che la linea bassa e aerodinamica che la rendeva assai simile a un prototipo, spinsero la Ferrari ad allestirne nel 1996 una versione da competizione, equipaggiata con il propulsore 12 cilindri della F93 A in vista di un possibile impiego nella serie Endurance BPR contro le McLaren F1 GTR e le Porsche 911 GT1. Purtroppo, dopo i primi incoraggianti collaudi svolti a Fiorano, il progetto non ha avuto alcun seguito.

Il numero degli esemplari è stato deciso da uno studio marketing da cui risultò una previsione di 350 possibili clienti, nel mondo, disposti ad acquistare una simile vettura. Il numero venne poi ridotto a 349, in ossequio agli insegnamenti di Enzo Ferrari che sosteneva essere, il numero perfetto di produzione, pari ad un esemplare in meno del totale richiesto dal mercato.

ferrari_f50_motore_engine
Ferrari F50 motore

La vettura venne messa in vendita al prezzo di 852.800.000 lire ed i 349 esemplari furono venduti in brevissimo tempo, molto prima della loro costruzione. Al fine di evitare i fenomeni speculativi precedentemente avvenuti in occasione di altre vetture di serie speciale, come la “F40”, la Ferrari limitò le prenotazioni ad un solo esemplare per ogni cliente (concessionari compresi) ed impose il divieto di vendere la vettura prima che fossero trascorsi due anni dalla consegna.

ferrari_f50_gialla_barchetta

Le previsioni marketing si rivelarono fortemente errate in difetto e la decisione della Ferrari di mantenere comunque inalterato in numero di produzione, causò una serrata lotta all’accaparramento da parte di facoltosi utenti e collezionisti, anche costellata di episodi penalmente rilevanti. Molti sono stati i casi di “F50” trafugate da autorimesse superprotette che gli esperti ritengono essere furti su commissione.

Non sarebbe infatti possibile, data l’esiguità degli esemplari, reimmettere impunemente la vettura sul mercato. Il furto più eclatante è stato commesso, nel 2003, ai danni della concessionaria Ferrari di Philadelphia, dove un sedicente cliente si è presentato con tanto di autista e guardie del corpo, dileguandosi poi a bordo della “F50” sulla quale era salito per ascoltare il rombo del motore.

Schermata 2015-04-12 alle 5.19.49 PM

Il primo esemplare-clienti della F50 venne consegnato al pugile americano Mike Tyson. Un altro fu venduto a Diego Armando Maradona. L’ultimo esemplare è uscito dalla fabbrica nel luglio del 1997.

Ferrari F50 GT1

La Ferrari F50, gioiello di design e tecnologia in puro stile Pininfarina è rimasta in produzione sino al 1997, inavvicinabili, allora come oggi, per la maggior parte dei comuni mortali destinati a una clientela di assoluta élite. A noi … non resta che guardare e riguardare questo post …. B0273

ferrari_f50_gt1_retro
Ferrari F50 GT1 retro
web
free counters

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: [email protected]

oppure mi invii un messaggio sulla pagina Facebook

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo