Crea sito

ALFA ROMEO GIULIA NUOVA SUPER – (1971/1977) – Italia

Giulia Nuova Super

alfa romeo giulia super
Alfa Romeo Giulia Super 1,3 del 1973
Bella rappresentazione di una Nuova Super

Alfa Romeo Giulia – Seconda serie

LA GIULIA SUPER “UNIFICATA”  

Alfa Romeo Giulia Super

Nel 1971, in occasione di un leggero restyling della precedente versione, la gamma venne semplificata e l’offerta ridotta a due soli modelli. Le modifiche estetiche riguardarono una nuova mascherina (nera con barre cromate), l’eliminazione delle cornici cromate attorno alle luci posteriori e i cerchi ruota.

All’interno venne mantenuto l’allestimento Super, con alcune variazioni (consolle centrale rivestita in legno) e semplificazioni (pavimento in gomma anziché in moquette). La Giulia Super (questa la nuova denominazione) era disponibile nelle versioni, assolutamente identiche (anche la 1300 adottò il frontale a 4 fari): 1.3 (1290 cm³, 89 CV) e 1.6 (1570 cm³, 102 CV).

La Giulia Nuova Super  

alfa romeo giulia super
1974-Alfa-Romeo-Giulia-Nuova-Super

Nel 1974 un restyling più consistente diede vita alla Giulia Nuova Super. A cambiare furono il frontale (nuova mascherina in plastica nera, diverso scudetto Alfa, cofano motore liscio), i paraurti (più avvolgenti), la coda (cofano liscio, diverso layout delle luci) e gli interni (plancia rivista, consolle centrale con bocchette di ventilazione frontali, pavimento in moquette, sedili con poggiatesta). Nessuna novità tecnica. La gamma rimaneva composta delle versioni 1300 da 89 CV e 1600 da 102.

alfa romeo giulia super
La strumentazione

Nonostante gli anni trascorsi, la “Giulia” continuava a meravigliare anche in quest’ultima versione per le doti motoristiche e dinamiche in generale. Nel 1976 venne lanciata la Nuova Super Diesel, mossa da un 4 cilindri diesel di 1760 cm³ prodotto dalla Perkins Engines (era lo stesso dei furgoni Alfa Romeo F12). Progetto figlio della fretta indotta dalla crisi potrolifera, adottava un motore lento (55  CV secondo le permissive specifiche SAE, 135 km/h), rumoroso e ruvido, molto pesante poiché interamente in ghisa e anche all’epoca considerato poco adatto ad una berlina di impostazione sportiva. La Nuova Super Diesel fu un sonoro fiasco tecnico e commerciale (meno di 6.500 esemplari prodotti). Inoltre avendo mantenuto lo stesso telaio del benzina le vibrazioni tipiche del diesel ne causavano cedimenti strutturali. B0279

alfa romeo giulia super
La versione Diesel

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: [email protected]

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo

error: Content is protected !!