PORSCHE 916 la Porsche “mai” esistita – (1972)

Porsche 916

Porsche 916

Dalla 914 fu anche ricavata una versione particolarmente spinta della vettura, equipaggiata con il 6 cilindri boxer da 2,4 litri della contemporanea 911 S. Inizialmente, nei piani dell’azienda, questa vettura sarebbe stata prodotta in serie, comparendo in pianta stabile nei listini della casa, tuttavia la diretta concorrenza con la 911 ed il costo elevato della 916, convinsero la Porsche a produrre solo 11 vetture 916.

Porsche 916

Secondo la storia “ufficale” della Casa, quindi, la 916 non è mai esistita in listino, quindi le 11 vetture prodotte di questa automobile sono da considerarsi solo dei prototipi.

Porsche 916 Supercar

Porsche 916

L’idea è quella di derivare una vera supercar dal telaio della 914, che aveva ampiamente dimostrato il suo equilibrio e le qualità dinamiche. Il tetto amovibile viene quindi rimpiazzato, per aumentare la rigidità, da un padiglione in acciaio, mentre per la stessa ragione i longheroni sono rinforzati e rivestiti in vetroresina. Le sospensioni subiscono solo diverse messe a punto (si adottano barre stabilizzatrici su entrambi gli assali e ammortizzatori Bilstein) ma le ruote in lega da 7 pollici (con pneumatici da 185/70 R15) costringono ad allargare i passaruota.

Porsche 916

Allo stesso modo viene ridisegnato lo spoiler anteriore per garantire una maggiore deportanza alle alte velocità e per alloggiare fari e radiatori dell’olio. Nuova forma anche per lo spoiler posteriore. Il peso totale viene contenuto in 910 kg.

il motore

Porsche 916

La grande novità è però nel propulsore: per la 916 viene scelta l’unità più potente allora disponibile sugli scaffali della Porsche: il sei cilindri 2.4 litri da 190 CV a 6500 giri/min della 911 S. In realtà non saranno pochi, fra gli undici proprietari, a sostituirlo con il 2,7 litri Carrera da 210 CV non appena verrà presentato. Le prestazioni sono mozzafiato: da 0 a 100 in meno di sette secondi e una velocità massima di 230 km/h. Ovviamente anche i freni sono gli autoventilanti della 911 S.

La tenuta

Porsche 916

In realtà, oltre alle semplici cifre, la 916 darà prova di una grande tenuta di strada, migliore anche rispetto alla 911; solamente viene denunciata qualche criticità in fase di rilascio. Forse anche per questo motivo, per evitare cannibalizzazioni fra i due modelli e mantenere la 911 saldamente al top della gamma, i vertici Porsche bocceranno il progetto ancora in fasce: 5 esemplari saranno destinati alle famiglie Porsche e Piech, mentre i rimanenti finiranno nelle mani di clienti “fedelissimi” e molto vicini alla Marca, di cui uno negli Stati Uniti. B0059

Porsche 916




Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare
l’amministratore di questo sito invia una mail a: [email protected]

Il testo è disponibile
secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso
modo

Precedente KAWASAKI 750 TURBO - (1981) - Giappone Successivo FIAT DAILY Iveco (Prima Serie) - (1978/1990)