KITT di SUPERCAR – Pontiac Firebird Trans Am – (1982) – USA

Pontiac Firebidpontiac

Il sound di una vera Pontiac Firebird Trans-Am del 1982 – Clicca Sopra

————————————————————————————————————————–
pontiac

La Pontiac Firebird è stata un’autovettura, della categoria pony, costruita dalla Pontiac, divisione della General Motors, in quattro serie tra il 1967 e il 2002.

Nel 1982 venne realizzata la terza generazione della Pontiac Firebird. Esteticamente ora differeva notevolmente dalla Chevrolet Camaro, ma la meccanica rimaneva in comune, in quanto i propulsori, al posto di essere prodotti dalla casa madre come in passato, ora erano di origine General Motors.

pontiac

Il design abbandonava lo stile muscle car per abbracciare una linea più sportiva. Venne proposta nelle versioni Standard, Trans-Am ed S/E. La prima montava un propulsore Iron Duke OHV 2.5 4 cilindri da 90 cv di potenza, la seconda un 5.0 V8 da 145 cv ed infine la terza un OHV V6 2.8 da 105 cv.

pontiac

Tutte erano gestite da cambi manuali a quattro marce o automatici a tre rapporti. Esisteva anche una versione speciale della Trans-Am che, sfruttando il Cross-Fire Injection abbinato al cambio automatico, erogava 165 cv.

pontiac
Pontiac Firebird versione S/E del 1982

Nel 1983 non vi furono modifiche estetiche, ma nella versione S/E venne introdotto un nuovo propulsore V6 da 125 cv. Nella versione Trans-Am venne invece aggiunto il motore L69 5.0 V8 da 190 cv di potenza.

pontiac

Nel 1984 fu reintrodotto il propulsore L69 e fu realizzata una speciale versione Trans-Am bianca con finiture blu per commemorare i 15 anni di produzione della versione speciale ad alte prestazioni. Era dotata di sedili sportivi Recaro.

La Pontiac Firebird Trans-Am della Serie Supercar

pontiac

Il modello di serie da cui deriva KITT nella serie originale è una Pontiac Firebird Trans Am del 1982. Il progetto venne affidato a Michael Scheffe, ex ingegnere della Mattel, con l’aiuto di altre 4 persone. Lo scanner rosso fu un’idea di Larson presa da Battlestar Galactica e venne realizzato dapprima da un artigiano che fece uno stampo del muso originale aggiungendo lo scanner e poi successivamente rivisto da Scheffe che gli diede la forma che tutti conosciamo, tirando le linee della TA sino a congiungersi in unico punto. In seguito per le stagioni 3 e 4 del telefilm , K.I.T.T. venne rivisto e modificato da George Barris, con il restyling del cruscotto nella 3ª stagione e nella 4ª l’allungamento del muso e la modifica in versione SPM. Sotto la Blue Print.

pontiac
(Photo/NBC)

KITT nel telefilm è dotato di un computer con un’elevatissima intelligenza artificiale, che lo rende pensante a tutti gli effetti, e con persino la possibilità di provare sentimenti e stati d’animo diversi. È anche in grado di parlare grazie ad un sintetizzatore vocale. Quest’auto è anche in grado di effettuare salti di decine di metri che gli permettono, ad esempio, di scavalcare muri molto alti o di saltare altri veicoli mediante la semplice pressione di un tasto, il TURBO BOOST; può anche viaggiare su due ruote alla pressione di un altro tasto, lo SKI-MODE;

pontiac

è in grado di calcolare qualunque percorso tra due località valutando la strada migliore, tenendo anche conto delle condizioni del traffico; grazie a una struttura molecolare rivoluzionaria inventata dalla Fondazione Knight ha una carrozzeria di straordinaria resistenza e riesce a sopportare molti attacchi che normalmente distruggerebbero un veicolo (solo l’artiglieria pesante o mezzi di equal potenza o superiori sono in grado di danneggiarlo); può far uso di tutti i database americani per scoprire in breve tempo informazioni su chiunque; può collegarsi a tutte le telecamere di videosorveglianza presenti nelle sue vicinanze per osservare cosa accade; può emettere delle onde radio che fanno inceppare i motori degli autoveicoli.

pontiac

Kitt dispone inoltre di un dispositivo che può analizzare la composizione chimica di qualsiasi sostanza od oggetto; è in grado di capire in brevissimo tempo se un oggetto nelle sue vicinanze sta per esplodere; è anfibio, essendo in grado di viaggiare sull’acqua senza affondare; è naturalmente in grado di guidarsi da solo senza bisogno di un guidatore; è dotato infine di uno scanner (rappresentato dalla sua caratteristica striscia di led rossi) che consente ai suoi sensori di osservare e analizzare l’ambiente circostante.

La terza stagione si introduce con la distruzione di KITT che viene ricostruito con un look interno migliore e molte nuove funzioni come la 3-D Interactive Graphics Plotter, IGP che permette di ricostruire una faccia dopo che essa è stata modificata chirurgicamente.

pontiac

A partire dalla quarta stagione del telefilm, è inoltre dotato di un pulsante che attiva la Super-Velocità (o Super Pursuit Mode), determinando delle modifiche nella carrozzeria che migliorano l’aerodinamica e la stabilità della vettura consentendo di raggiungere le 300 mph (oltre 480 Km/h); di un sistema di frenata molto più potente per frenare dopo la Super-Velocità (chiamato Emergency Braking SystemEBS) e infine di un tasto contraddistinto dalla lettera “C” che consente alla straordinaria auto di passare dalla forma coupé a quella cabriolet e viceversa in pochi secondi.

pontiac

Tutte le auto KITT usate nelle serie sono state demolite. Questo per un accordo che la Universal aveva preso con la Pontiac. Contestualmente alla distruzione delle auto originali, repliche ufficiali commissionate dalla Universal sono state fatte da George Barris e/o Jay Ohrberg. Due sono state vendute a David Hasselhoff. Una di queste è ora in mostra nel museo Keswick Cars of the Stars in Inghilterra. Esistono molte repliche in giro, alcune ufficiali, altre personali, ma delle auto originali non ne è rimasta nessuna. ( 2giu18 )

pontiac

Spunti tratti da: https://it.wikipedia.org/wiki/KITT

Articolo in collaborazione con : http://curiosando708090.altervista.org




Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare
l’amministratore di questo sito invia una mail a: [email protected]

Il testo è disponibile
secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso
modo

Precedente ALFA ROMEO MONTREAL - (1970/1977) - Italia Successivo HONDA CB 750 K Z - (1978/1984) - Giappone