Crea sito

FIAT ABARTH 595 – (1963/1971)

Fiat Abarth 595

fiat_595_anniversario

La Abarth Nuova 500 è una vettura prodotta dalla Abarth sulla meccanica della Fiat Nuova 500, in varie cilindrate e allestimenti dal 1957 al 1971.

Sound di una 595 – Clicca Sopra

Video 2 – Bella presentazione della 595 Abarth

fiat_595_abarth_vintage_

Nel 1963 fu presentata la “595“, prodotta fino alla fine del 1971 in due serie: la prima (dal ’63 al ’65) aveva la carrozzeria della “500 D”; la seconda (dal ’65 al ’71) aveva la carrozzeria della “500 F”. L’Abarth riceveva dalla FIAT le auto incomplete e montava su di esse i pezzi speciali. Tali parti erano composte da cruscotto (con strumentazione specifica provvista di tachimetro, contachilometri, contagiri, indicatore livello benzina e indicatore temperatura olio), volante a 3 razze, carburatore doppio corpo Solex C 28 PBJ

montato su apposito alloggiamento in alluminio, coppa olio in alluminio, sistema di aspirazione e scarico dei gas specifici, ecc. Da menzionare anche il fatto che su queste versioni il portellone posteriore, che chiudeva il motore posto nel retro della vettura, veniva rialzato con dei fermi per aumentare il raffreddamento del motore stesso e quindi la sua efficienza. Una volta assemblate, le “595 Abarth” erano vendute attraverso i propri concessionari.

Fiat Abarth 595 1963-1971

Nel febbraio 1964 venne invece presentata la 595 SS con una velocità massima portata a 130 km/h. Nello stesso anno vennero presentate anche la 695 e 695 SS, entrambe con una cilindrata totale di 689 cm³ e con una velocità massima rispettivamente di 140 km/h e 150 km/h. Nel settembre 1965 fu introdotta la 695 SS Assetto Corsa, sostituita nel 1969 dalla 695 SS Competizione.

fiat_695_abarth
Abarth 695

Furono inoltre commercializzate le popolari “cassette di trasformazione Abarth”, che consentivano di modificare la FIAT Nuova 500 rendendola più aggressiva e sportiva, senza limitarne la circolazione alla sola “pista”.

Fiat Abarth 595 – Impressioni di Guida

Fiat-Abarth-595-SS-

Carreggiata allargata, assetto ribassato, niente paraurti e il cofano motore che fa da alettone: la 595 fa subito capire le sue velleità da macchina da corsa. La conferma arriva anche dall’abitacolo: sedili avvolgenti, cloche accorciata, cruscotto optional con quattro preziosi strumenti Jaeger, fra i quali un contagiri scalato a 6500 e un tachimetro con fondoscala a 140 km/h, e volante con razze in alluminio lucidato.

cruscotto_abarth_595_695

Su strada la 595 ha una tenuta straordinaria, tanto che, anche spingendo forte, è difficile metterla in crisi. Agilissima sul misto stretto, grazie anche allo sterzo leggero e diretto, è una delle vetture più divertenti, nonostante le prestazioni assolute siano ridicole rispetto a quelle di un’utilitaria sportiva odierna.

Fiat_595_abarth_motore

Anche perché, con un rapporto di compressione di ben 10:1 e il famoso scarico della Casa a doppio terminale, il motore romba perentorio, dando l’impressione di andare molto più forte.

Nel 1970 il costo di una 595 era pari a Lire 675.000 contro Lire 570.000 di una Fiat 500 berlina … le 100.000 che facevano la differenza ! B0027

Fiat_595_abarth_anniversario_storia_si_ripete
                     Fiat Abarth 595  … e la storia continua ….

Chiunque vanti titoli sulle foto di questo articolo mi contatti subito per la loro immediata rimozione

Per contattare l’amministratore di questo sito invia una mail a: [email protected]

Il testo è disponibile secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo