TESTI CHAMPION – ( anni 70 ) – Italia

Testi_Champion_1970
Testi Champion 1970

Uno spettacolare Gitane Testi Champion – Clicca Sopra

——————————————————————————————————————————-

Erio Testi assume la direzione dell’azienda di famiglia nel 1958, orientando la produzione sui ciclomotori, secondo una filosofia costruttiva che privilegiava fortemente l’innovazione tecnica, l’eleganza stilistica e l’attenta finitura dei prodotti, anche a discapito della concorrenzialità di prezzo sul mercato.

Testi la fabbrica

Su queste basi riuscì a raggiungere livelli produttivi notevoli che, nei periodi migliori, raggiunsero i 30.000 esemplari annui, la maggior parte dei quali erano destinati all’esportazione negli USA o costruiti direttamente in Francia dalla consociata Gitane-Testi.

gitane_testi_champion
Gitane Testi Champion

Nel 1984, su iniziativa di un gruppo finanziario statunitense, Erio Testi impegnò tutte le sue energie e ingenti capitali nella realizzazione di un grande stabilimento nella città cinese di Foshan, destinato alla produzione di ciclomotori con il marchio “FOSTI”.

Dopo un inizio promettente, l’affare cinese si bloccò, sfociando in una causa legale, ancora pendente, che vede il governo degli Stati Uniti e la Testi, contrapposti al governo della Repubblica Popolare Cinese. A cagione dei forti investimenti già anticipati, la Testi fu costretta a chiudere.

Testi Champion Lusso

Testi_champion_monocross_1976
Testi Champion Monocross 1976

La Testi di Bologna è stata una delle primissime case mondiali a dare una spiccata personalità ai propri modelli di 50 cc.  Anche il ” Champion Lusso ” presentato al motosalone di Milano del 1973, si distingueva per la sua originale impostazione estetica, cui contribuivano decisamente il freno a disco anteriore (una vera esclusività per le ” 50 ”  di allora),

il serbatoio affusolato, la sella a coda tronca, il manubrio in due pezzi, la verniciatura di alcune parti a scagliette rilucenti, e, sia pure come optionals, il contagiri elettronico e il cupolino in plexiglass ” fumé “. Il ” Champion Lusso ” entrò in produzione nell’estate del 1974 per le prime consegne effettuate all’estero mentre nelle vetrine dei concessionari italiani questo ciclomotore arrivò agli inizi del 1975 ad un prezzo decisamente interessante di Lire 320.000 IVA compresa. 

Testi Champion Veloce 50

testi_champion_veloce_1976

Il Testi Champion Veloce 50 costruito dalla Casa bolognese molto nota per le sue esclusività tecniche e estetiche, fu il primo ” 50 ” dotato della sospensione monocross, secondo uno schema avvalorato da grandi successi agonistici sia nel cross sia nella velocità. Il Champion Veloce si distingue anche per la scocca in vetroresina, il cupolino e il trave superiore del telaio che fa da serbatoio. Era equipaggiato con motore Minarelli due tempi sei marce in versione normale oppure Compact System.

Ovviamente la posizione di guida era piuttosto all’indietro ma per essere veramente funzionale e sportiva avrebbe richiesto un manubrio leggermente più stretto e le pedane un po’ più arretrate. Ottimo il comportamento del freno a disco anteriore. Potente, progressivo e sicuro anche nelle azioni più energiche e sul bagnato. Il Champion Veloce costava Lire 491.000 f.f. IVA compresa nella versione standard ma per averla tutta accessoriata bisognava sborsare circa Lire 585.000.

Altre belle Immagini di Testi Champion

testi_champion_1972

Testi_Gitane_Champion_veloce

Luigi_Testi_champion



Per contattare
l’amministratore di questo sito invia una mail a: [email protected]

Il testo è disponibile
secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso
modo

Precedente ALFA ROMEO JUNIOR ZAGATO - (1969/1975) - Italia Successivo RENAULT 5 TURBO - (1980/1985) - Francia

One thought on “TESTI CHAMPION – ( anni 70 ) – Italia

I commenti sono chiusi.