LAVERDA 750 GT – (1967/1970) – Italia

Laverda 750 gt
Laverda_750_Gt_1969_1971

Il Sound di una 750 GT – Clicca Sopra

——————————————————————————————————-

Laverda 750 GT

Nel 1967, quando la Laverda presentò la sua moto ” pesante “, una bella bicilindrica di 650-750 cc, pochi credevamo alle sue possibilità di successo, dato il difficile momento che il mercato delle due ruote stava attraversando e lo scarso favore incontrato in passato da moto di tale cilindrata nel nostro Paese.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Invece il coraggio della Laverda venne premiato: entrata sul mercato nazionale nel maggio 1968, questa moto diventava subito una delle preferite dagli appassionati, in Italia e all’estero, soprattutto negli USA, in Francia, Germania e Olanda.

Abbandonata in seguito la versione di minor cilindrata (la 650 cc.) è rimasta in produzione la ” 750 GT “, che nel 1969 viene affiancata da un modello sportivo, più potente e veloce, la ” 750 S “.

Laverda_750_s_

La velocità massima rilevata era di 173.202 Km/h mentre il costo di listino era di Lire 750.000.

Comportamento su strada

laverda__750_gt_1971_4_lgw[1]

Motore: Eccellente: robusto e potente, pronto ed elastico ad ogni regime e privo di vibrazioni

Trasmissione: Buona la frizione. Ben scalate complessivamente le 5 marce. Forse la 3° è un po’ troppo ravvicinata. Ricerca della folle, a volte, difficoltosa.

Freni: Buoni. Potente ma non ben modulabile l’anteriore. Efficiente quello posteriore.

Telaio e Sospensioni: Notevole il confort che si apprezza soprattutto nei lunghi viaggi. Degna di nota la rigidità del telaio. Buono il grado di finitura, ricercato in alcuni particolari.

Posizione di guida e Comandi: E’ un po’ alta da terra; ha sella troppo larga e pedane del pilota in posizione non molto razionale. Difficile manovrabilità a motore spento. Largo il serbatoio all’altezza delle ginocchia. Ottima e ben visibile la strumentazione.

laverda-750-gt-.gialla

Conclusioni

La Laverda 750 GT costituisce un compromesso molto felice tra la moto adatta per lunghi viaggi e quella spiccatamente sportiva della quale tuttavia ha le prestazioni velocistiche. Sicura in curva e sul ” dritto ” , anche alle alte velocità è ben frenata. Non ha nulla da invidiare quindi alle più celebrate moto straniere dell’epoca. Pregio notevole: il perfetto avviamento elettrico. Era, in definitiva, una delle moto ” pesanti ” più interessanti presenti sul nostro mercato.



Per contattare
l’amministratore di questo sito invia una mail a: [email protected]

Il testo è disponibile
secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso
modo

One thought on “LAVERDA 750 GT – (1967/1970) – Italia

  1. Molto belle le moto Laverda di quei tempi. Sono un vecchio motociclista, cha ha avuto molte moto, comprese le sudette Laverda. Di quest’ultima, ne ho avute due: La prima una GT 750, rossa, anni 60′; l’altra, una SF 750, sempre rossa… Altri tempi!!!

Comments are closed.