LAMBORGHINI URRACO – (1972/1979) – Italia

Lamborghini Urraco

lamborghini-urraco-auto-epoca


 Lamborghini Urraco – Clicca Sopra

——————————————————————————————————

Lamborghini Urraco

Desiderio di Ferruccio Lamborghini di costruire la “piccola” vettura ovvero una super vettura compatta si è fatto realtà nel 1970 con il progetto della Urraco, studiato per coprire una fascia allora occupata da vetture gran turismo come la Porsche 911. Il lavoro di progettazione era iniziato da Paolo Stanzani nel 1969: il prototipo debuttò al Salone dell’Auto di Torino nel 1970 ma le prime consegne ai clienti avvennero soltanto nel 1972.

lamborghini-urraco-frontale

Un nuovo motore

La Urraco era una 2 + 2 di dimensioni contenute con il motore centrale, inizialmente con il V8 da 2.5 litri, poi con la versione ridotta a 2 litri, nel 1975, più rispondente alla situazione di crisi petrolifera. Un anno prima Lamborghini aveva risposta alla Ferrari 308 GT4 con un altro modello parzialmente riprogettato e più potente designato P300. Aveva un telaio/corpo monoscocca disegnato a Gandini della Bertone.

Lamborghini Urraco

Gli acquirenti della P 250, tuttavia, non furono pienamente soddisfatti delle prestazioni della Urraco, i cui 220 CV non furono considerati sufficienti. Da una Lamborghini, secondo quanto dichiarato anche dalle testate giornalistiche che, all’epoca, ebbero modo di testare la P 250, era lecito attendersi molto di più.

La casa di Sant’Agata Bolognese corse ai ripari nel 1974 (spinta anche dall’arrivo della concorrente Ferrari Dino 308 GT4), affiancando alla P 250 la Urraco P 300, equipaggiata con una versione a 4 alberi a camme in testa del V8 da 2996 cm³ di cilindrata. Grazie ai 265 CV erogati dal nuovo propulsore, le prestazioni miglioravano sensibilmente. Fu costruita in 205 esemplari.

Lamborghini Urraco

La Urraco P 200

Contemporaneamente alla P 300, sul solo mercato italiano il cui fisco penalizzava fortemente le automobili con cilindrata oltre i 2 litri, debuttò la variante P 200.

La Urraco P 200 altro non era che una versione con cilindrata ridotta da 2483 a 1994 cm³ (182 CV) della P 250. Fu prodotta in 66 esemplari.

La Urraco venne prodotta fino al 1979 in un totale di 791 esemplari quando fu rimpiazzata dalla Silhouette.

Vendite modeste

laborghini-urraco-interno

La P300 attirò l’attenzione non solo per le sue prestazioni e qualità di guida ma anche per il suo prestigioso interno e la eccellente visibilità. Tuttavia, con meno di 780 vetture prodotte in un anno la Urraco non fu il successo di cui Lamborghini aveva bisogno; nel 1979, quando la produzione di questo modello si concluse, Lamborghini aveva già venduto da tempo la sua azienda. ( 1giu17 )

lamborghini-urraco-postgeriore

Lambo_Uracco_UK

Articolo in collaborazione con: http://curiosando708090.altervista.org



Per contattare
l’amministratore di questo sito invia una mail a: [email protected]

Il testo è disponibile
secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso
modo