FORD FIESTA (Prima serie) – (1976/1983) – USA / Spagna

FORD FIESTA

Ford Fiesta

Il lancio della Ford Fiesta – Clicca Sopra 

——————————————————————————————————–

La Ford Fiesta è una vettura di segmento B prodotta dalla casa automobilistica statunitense Ford, tramite la filiale europea. In produzione dal 1976, nel 2017 è giunta alla settima generazione.

Ford Fiesta – Le origini

ford fiesta

 

Il progetto Fiesta iniziò a fine 1969, quando il presidente della Ford Division Lee Iacocca decise di realizzare una vettura compatta, a basso costo, da vendere in Europa. La comparsa della Fiat 128 aveva infatti reso obsoleta la “Ford Escort” a trazione posteriore e l’imminente lancio della Fiat 127 e della Renault 5 rischiava di togliere alla Ford altre quote significative sul mercato europeo.

Ford Fiesta

Il nome in codice del progetto fu “Bobcat”, il quale prevedeva anche la costruzione di nuovi impianti di produzione e la progettazione di nuove tecnologie, come la trazione anteriore.

il cui primo prototipo era già pronto nel 1970   ottenuto utilizzando un pianale della Fiat 127 (dalle cui dimensioni il progetto era originato), dopo aver asportato radicalmente l’intera carrozzeria dell’auto, acquistata per vie indirette.

Ford Fiesta

Alcuni prototipi

Nel dicembre 1973, in seguito alla crisi petrolifera, il Comitato di Direzione Ford diede il via libera al “Progetto Bobcat”, soprattutto per via delle caratteristiche della vettura: compatta, leggera e dai consumi ridotti. La costruzione del nuovo impianto di Valencia iniziò il mese successivo.

Ford Fiesta – Il Nome

Ford Fiesta

Il nome Fiesta non venne scelto fino al 1974, quando la Ford restrinse l’iniziale lista di 50 nomi a 5: Bravo, Fiesta, Amigo, Strada e Pony. Sebbene Bravo fosse il nome voluto dalla dirigenza per la nuova utilitaria dell’Ovale blu, fu Henry Ford II a volersi assumere la responsabilità di scegliere il nome, optando infine per “Fiesta” in quanto era una parola dinamica, allegra e che omaggiava la nuova alleanza tra Ford e Spagna.

Ford Fiest – Prima serie: 1976-1983 (MKI)

La prima serie venne lanciata nel maggio del 1976 e si propose come diretta rivale di Fiat 127, Opel Kadett City e Volkswagen Polo.

Ford Fiesta

Agli esordi erano disponibili i motori “Valencia” 4 cilindri in linea da 957 e 1.1 litri (con albero a camme laterale) e i 1.3 e 1.6 litri sempre ad aste e bilancieri.  Le dimensioni della Fiesta prima serie erano: 3,57 m di lunghezza, 1,57 m di larghezza e 1,36 m di altezza, mentre la carrozzeria era disponibile solo a 3 porte. La meccanica era convenzionale: trazione anteriore, avantreno a ruote indipendenti, retrotreno a ponte rigido con barra Panhard, cambio a 4 marce e impianto frenante misto. Lo stile era stato anticipato dal concept “Blue car” realizzato dal designer italiano Paolo Martin durante il suo operato in Ghia/De Tomaso.

ford fiesta

I punti di forza della Fiesta furono un peso molto ridotto di soli 700 kg circa, consumi ridotti grazie al design aerodinamico per l’epoca, e 1200 litri di volume di carico. A questo si aggiunse una buona visibilità dal posto guida. Il comportamento nei crash test venne ottimizzato dagli ingegneri grazie all’utilizzo dei primi programmi di simulazione al computer, mentre da un punto di vista aerodinamico, il basso Cx di 0.42 incise favorevolmente sui consumi.

ford fiesta

La prima serie utilizzava all’anteriore lo schema MacPherson, brevettato nel 1949 dall’ingegnere, e successivamente vice presidente Ford, Earl S. MacPherson. Altre caratteristiche importanti erano i finestrini con pellicole anti-rottura, cinture di sicurezza autobloccanti, il lunotto posteriore riscaldato e il tetto apribile come optional. Le versioni S erano dotate di sospensioni irrigidite e di una barra stabilizzatrice anteriore.

Ford Fiesta

La Supersport

Seguendo la scia del successo nel Rally di Monte Carlo, agli acquirenti della Fiesta venne offerta una modifica sportiva per i 1297 cm³ da 66 CV che aumentava la potenza a 75 CV grazie all’uso di due carburatori Weber e di scarichi modificati. Inoltre, il motore venne abbassato di 25 mm e vennero aggiunti dei freni sportivi.

Nell’agosto 1981 un leggero restyling interessò tutte le versioni e venne introdotta una versione di accesso alla gamma denominata “Casual”.

ford fiesta

La mitica XR2

Con il restyling del 1981 debuttò anche la sportiva XR2, dotata di un 1596 cm³ capace di erogare 82 CV e riconoscibile per la stessa caratterizzazione estetica della precedente “Supersport” ma con fari e fendinebbia anteriori rotondi e i cerchi in lega da 13″ dal nuovo disegno. Le prestazioni della XR2 furono 171 km/h di velocità massima e 10,1 secondi per raggiungere i 100 km/h da ferma.

Nel settembre 1983 fu presentata la seconda serie della Fiesta, con caratteristiche non troppo dissimili dalla sua antenata. ( 2ago17 )

Ford Fiesta

Comparazione tra i modelli simili dell’epoca 

Modelli paragonabili alla Ford Fiesta nel 1976
per cilindrata (±10%) e per prezzo (±10%) nella stessa tipologia
Modello Ford Fiesta
950 Base
Autobianchi
A112 N
Fiat 127 Innocenti
Mini 90
Opel Kadett
City Standard
Peugeot
104 GL
Renault
5 TL
Volkswagen
Polo
Cilindrata cm³ 957 903 903 998 993 954 956 895
Potenza CV (DIN) 45 42 45 49(1) 48 46 44 40
Velocità Max km/h 137 135 140 136 130 135 140 132
Prezzo di listino Lire .000 2.712 2.690 2.749 2.571 3.221 3.320 2.991 3.375

Ford Fiesta

Articolo in collaborazione con : http://curiosando708090.altervista.org



Per contattare
l’amministratore di questo sito invia una mail a: [email protected]

Il testo è disponibile
secondo la licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso
modo